Vai all'indice degli argomenti »

Turbinoplastica

I turbinati, tre per ogni fossa nasale, sono delle protuberanze ossee rivestite da mucosa che hanno la funzione di umidificare, purificare e riscaldare l'aria inspirata. Può capitare che i turbinati inferiori diventino più grandi (ipertorfia) a causa di riniti allergiche o per cause aspecifiche come le variazioni di umidità o di temperatura o a causa dell’assunzione di farmaci di base ormonale che provocano l’ostruzione nasale. Questo fenomeno può diventare irreversibile e accentuarsi durante la notte, conducendo talvolta ad apnee notturne, in quanto la posizione sdraiata aumenta la congestione dei turbinati e questo porta con sè anche altri problemi come la rinorrea, la starnutazione, il prurito nasale, la iposomia, la cefalea ed il russamento. La maggior parte delle persone che avvertono questi sintomi utilizzano spray nasali vasocostrittori che apportano solamente un beneficio transitorio che porta a peggiorare la situazione in quanto si verifica la rinite medicamentosa. Tramite un intervento di turbinoplastica, eseguito con un laser, è possibile la riduzione dei turbinati ipertrofici che possono determinare tali difficoltà respiratorie.

Il primario della Clinica con cui collaboriamo in Croazia è un luminare nel campo dell'Otorinolaringoiatria.

Le cliniche selezionate accettano anche pagamenti in contanti.

I PAESI SELEZIONATI DAL PORTALE DEL TURISMO MEDICO PER QUESTO TIPO DI INTERVENTO SONO:

CROAZIA

Discipline Mediche



Seguici su...