Vai all'indice degli argomenti »

Mastectomia preventiva

Nella speranza di evitarlo, alcune donne a rischio molto elevato di sviluppare il cancro al seno optano per la rimozione di entrambe le mammelle, una procedura chiamata mastectomia profilattica bilaterale o mastectomia preventiva. L'intervento mira a rimuovere tutto il tessuto mammario che potrebbe potenzialmente sviluppare il cancro al seno.

La mastectomia preventiva può essere presa in considerazione se una donna ha già avuto il cancro al seno ed è quindi soggetta ad un rischio maggiore di sviluppare di nuovo la malattia. Una mastectomia preventiva potrebbe anche essere presa in considerazione se la donna:

  • è portatrice della mutazione genetica BRCA1 o BRCA2, che aumenta il rischio di cancro al seno
  • ha una storia familiare di cancro al seno, iperplasia lobulare atipica o carcinoma lobulare in situ

Secondo gli specialisti, dovrebbero considerare una mastectomia preventiva solo le donne che sono ad alto rischio di cancro al seno ma solo dopo aver ricevuto la consulenza genetica e psicologica adeguata che permetta di discutere gli effetti psicosociali di un'eventuale procedura.

Riportiamo di seguito un link dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, dove potrete avere maggiori ragguagli in merito a questo intervento.

http://www.airc.it/prevenzione-tumore/donna/mastectomia-preventiva/

Discipline Mediche



Seguici su...