Vai all'indice degli argomenti »

Quanto si puo’ risparmiare operandosi all’estero?

Il risparmio varia a seconda della disciplina medica di cui parliamo.

Nel campo della chirurgia estetica il risparmio per un intervento varia dal 50% al 60%. Tale risparmio copre ampiamente le spese di viaggio e di soggiorno che si devono affrontare per spostarsi all’estero senza tralasciare la possibilità che avrete l'occasione di trascorrere qualche giorno in un’affascinante località turistica.

In ambito oftalmologico riteniamo che il risparmio a fronte delle spese di viaggio non sia molto consideravole e per tale ragione abbiamo trovato cliniche italiane che operano con stardard qualitativi europei a prezzi interessanti.

In campo odontoiatrico, il recente diffondersi di cliniche Low Cost e la grande concorrenza della vicina Croazia nell’ultimo decennio, ha fatto si’ che gli studi dentistici italiani abbiano notevolmente ridotto i prezzi. Cio’ non  significa che ad egual prezzo i materiali utilizzati siano necessariamente di qualità equiparabile.

Come già menzionato altrove nel nostro sito invitiamo i pazienti a richiedere alle cliniche dentistiche un preventivo dettagliato dove siano specificati la marca ed il paese di produzione dei materiali utilizzati. Esistono materiali implantologici immessi recentemente sul mercato e quindi senza ancora una comprovata affidabilità, che vengono proposti da strutture low cost in Italia allo stesso prezzo di materiali, estremamente affidabili, di produzione europea o americana presenti da decenni sul mercato mondiale.

Vi sono altre discipline mediche quali la riassegnazione del sesso, per esempio, dove la ricerca di cliniche all’estero è dettata da una maggiore esperienza di altri paesi in questo campo chirurgico e dalle lunghe liste d’attesa in Italia.



 

 




Seguici su...