Vai all'indice degli argomenti »

Blefaroplastica tradizionale o transcongiuntivale?

Il termine blefaroplastica venne coniato dal Professor Karl Ferdinand Von Graefe nel 1818 per indicare procedure ricostruttive ma non estetiche.

Oggi la blefaroplastica è una delle procedure più comunemente eseguite in campo estetico per correggere gli inestetismi della regione orbitale ma è ancora considerata come un'operazione tecnicamente impegnativa, che richiede conoscenza approfondita dell'anatomia e della funzione delle palpebre. Per questo si consiglia di affidarsi sempre ad un bravo chirurgo estetico. Con l'invecchiamento della palpebra inferiore, l'eccesso di pelle, i muscoli ed il grasso causano lo sviluppo di un rigonfiamento poco attraente sotto l'occhio.  La blefaroplastica è la procedura chirurgica per risolvere questi problemi e ringiovanire le palpebre.

Due sono i tipi di approccio: transcutaneo e transcongiuntivale.

La blefaroplastica transcutanea prevede un'incisione sulla pelle per asportare il grasso orbitale eccessivo, il muscolo ridondante e, ove necessario, la pelle in eccesso. Questo tipo di intervento consente un'ottima esposizione dello strato più profondo della palpebra ed una facile correzione chirurgica lasciando una cicatrice minima sotto la linea delle ciglia.

La blefaroplastica transcongiuntivale, che sta ricevendo crescente attenzione come tecnica alternativa è una tecnica meno invasiva sui tessuti, mediante la quale si interviene sulla palpebra tramite un'incisione della congiuntiva palpebrale inferiore (membrana che riveste internamente la palpebra), evitando così un'incisione della pelle. Un approccio transcongiuntivale fornisce accesso immediato a strati profondi senza violare gli importanti strati centrali della palpebra.

Il primo approccio si rende necessario nei pazienti con una limitata elasticità della pelle e che presentano un eccesso di pelle attorno alle palpebre mentre per i pazienti con buona elasticità della pelle, una blefaroplastica transcongiuntivale è l'unica procedura necessaria per una rimozione delle borse sotto gli occhi. Alla blefaroplastica transcongiuntivale possono essere associati sia altri trattamenti estetici per ridare tono e lucidità alla pelle, quali laser o peeling chimico, sia altri interventi chirurgia estetica come il lifting.

Le Cliniche con cui collaboriamo propongono entrambi i tipi di blefaroplastica. I chirurghi estetici sapranno indicarvi quale metodo sia più adatto al vostro caso.